Riconoscimento facciale nuove tecnologie

ACLU fa causa a DHS per l'uso della tecnologia di riconoscimento facciale.

Davide

12 mar, 2020

106 Visite
0 Commenti
Presspay

  12 mar, 2020

  Tech

Riconoscimento facciale nuove tecnologie


Riconoscimento facciale nuove tecnologie

L'American Civil Liberties Union (ACLU) di giovedì ha citato in giudizio il Dipartimento della Sicurezza Nazionale (DHS) per informazioni su come ha usato la tecnologia di riconoscimento facciale.

L'ACLU ha detto di aver intentato la causa dinanzi al Tribunale distrettuale meridionale di New York dopo che DHS e le sue sottoservizi - Protezione doganale e di frontiera (CBP), Transportation Security Administration (TSA) e Immigrations and Customs Enforcement (ICE) - non hanno richiesto la Libertà di informazione (FOIA) richieste.

L'ACLU chiede un'ingiunzione che imponga alle agenzie di svolgere immediatamente la sua richiesta di FOIA.

"Una differenza di altri modi per verificare l'identità di una persona, la tecnologia di riconoscimento facciale può consentire la sorveglianza persistente del governo su larga scala", Ashley Gorski, procuratore del personale con il Progetto di sicurezza nazionale dell'ACLU, ha detto in una dichiarazione.

"Il pubblico ha il diritto di sapere quando, dove e come il governo sta usando il riconoscimento facciale, e quali acquisti, se presenti, sono in atto per proteggere i nostri diritti", ha aggiunto Gorski. "Questa tecnologia di sorveglianza non regolamentata rischia di alterare radicalmente la nostra società libera e ha urgente bisogno di una supervisione democratica".

CBP e TSA negli ultimi anni hanno iniziato a integrare la tecnologia di riconoscimento facciale, che scansiona i volti allo scopo di identificare, nei punti di ingresso negli Stati Uniti.

CBP ha utilizzato la tecnologia dal 2017 per controllare i viaggiatori in entrata e in uscita dagli Stati Uniti, anche se i cittadini degli Stati Uniti sono stati registrati a rinunciare.

Nel 2019, DHS ha fatto galleggiare un pianoforte per implementare il checkpoint di riconoscimento facciale per tutti gli aerei delle compagnie aeree negli Stati Uniti, ma l'ha tirato indietro dopo le proteste dei legislatori.

Il riconoscimento facciale ha ricevuto un controllo bipartisan man mano che il suo uso è cresciuto.

I gruppi per i diritti civili hanno stroncato la tecnologia come una sorveglianza ingiustificata, mentre numerosi studi hanno scoperto che tende a identificare erroneamente le donne e le persone di colore a tassi relativamente più elevati rispetto agli uomini e ai bianchi. Il National Institute of Standards and Technology, un'agenzia federale all'interno del Dipartimento del Commercio, ha pubblicato uno studio espansivo nel mese di dicembre, scoprendo che la maggior parte dei sistemi di riconoscimento facciale hanno "differenziali demografici" che possono peggiorare la loro l'accuratezza in base all'età, al sesso o alla razza di una persona. Altri gruppi, e molti legislatori repubblicani, hanno sollevato preoccupazioni sul fatto che, anche se il riconoscimento facciale non avesse problemi di pregiudizio, costituirebbe un significativo esagerare del potere governativo.

I rappresentanti del DHS hanno testimoniato il mese scorso che il software di riconoscimento facciale ha confermato uno dei fornitori più accurati in quello studio. Nonostante sia, la critica bipartisan del riconoscimento facciale, non esiste una legge federale che specifichi quando, come e dove la tecnologia può essere utilizzata. Cory Booker (NJ) e Jeff Merkley (Ore.) Hanno annunciato il mese scorso una regolamentazione che ha posto un moratoria federale sull'uso del riconoscimento facciale fino ai controlli del Congresso.

Presspay 2020

Commenti

Devi accedere per poter commentare.


Come recuperare le foto eliminate sul tuo iPhone
Come recuperare le foto eliminate sul tuo iPhone
Tech

Hai accidentalmente premuto "Elimina foto" e ti stai domandando se è possibile recuperarla successivamente? Non preoccuparti, è possibile recuperarla.

backupicloudcartellaimmaginiiphone


Davide

Davide


Appassionato di nuove tecnologie e sviluppo dell'intelligenza artificiale, amo comunque spaziare nel mondo della produzione, del podcasting e web radio.