Locatelli (Css) alle famiglie: “Scordatevi campi estivi e oratori per i bambini”

L'estate può rappresentare "un momento di recupero dell'attività ludico-sportive" per i bambini, "però scordiamoci i campi estivi e scordiamoci gli oratori, questo deve essere chiarissimo. Ho diverse perplessità su come si possa garantire il distanziamento dei bambini". Lo ha detto il presidente del Consiglio Superiore di Sanità e membro del Comitato tecnico scientifico Franco Locatelli sottolineando invece che, per quanto riguarda la possibilità di andare nei parchi, anche per i più piccoli, "è una cosa da considerare ma deve avere un accesso contingentato, per evitare le aggregazioni".

Miretto

24 apr, 2020

159 Visite
0 Commenti
Presspay

  24 apr, 2020

  News

Locatelli (Css) alle famiglie: “Scordatevi campi estivi e oratori per i bambini”


Locatelli (Css) alle famiglie: “Scordatevi campi estivi e oratori per i bambini”

L'estate può rappresentare "un momento di recupero dell'attività ludico-sportive" per i bambini, "però scordiamoci i campi estivi e scordiamoci gli oratori, questo deve essere chiarissimo. Ho diverse perplessità su come si possa garantire il distanziamento dei bambini". Lo ha detto il presidente del Consiglio Superiore di Sanità e membro del Comitato tecnico scientifico Franco Locatelli sottolineando invece che, per quanto riguarda la possibilità di andare nei parchi, anche per i più piccoli, "è una cosa da considerare ma deve avere un accesso contingentato, per evitare le aggregazioni".

Anche i bambini dovranno indossare guanti e mascherine

Già questa mattina la sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa aveva preannunciato che a partire dal 4 maggio con l'inizio della Fase 2, ai bambini andrà "restituito con prudenza uno spazio di libertà e la possibilità di uscire in sicurezza. Ciò significa che il papà, la mamma o comunque un adulto escano con loro, anche per evitare situazioni di aggregazione". Anche Elena Bonetti, ministra per le Pari opportunità e la Famiglia, ha proposto di permettere l’utilizzo degli spazi aperti delimitati per consentire "attività motorie e ludiche per i bambini, in modo custodito, con gli ingressi contingentati e con il distanziamento tra le persone". Anche per i più piccoli sarà obbligatorio indossare guanti e mascherine".

Un capitolo a parte merita poi quello che accadrà quando i genitori, che torneranno al lavoro, non sapranno a chi lasciare i figli visto che le scuole resteranno chiuse: "Dobbiamo evitare scenari da incubo". Ci saranno "congedi parentali divisi tra le mamme e i papà, voucher babysitter e l’assegno per i figli. sarà importante strutturare già nel primo decreto una rete di servizi a sostegno delle famiglie", ha spiegato Bonetti.

Presspay 2020

Commenti

Devi accedere per poter commentare.