League of Legends, Riot non vuole che i giocatori professionisti parlino di 'temi sensibili'

Riot Games ha chiesto ai giocatori professionisti di League of Legends di non affrontare temi sensibili durante i mondiali, per non ripetere il caso Blizzard.. John Needham di Riot Games, responsabile del settore esport di League of Legends,...

League of Legends, Riot non vuole che i giocatori professionisti parlino di 'temi sensibili'
League of Legends, Riot non vuole che i giocatori professionisti parlino di 'temi sensibili' Riot Games ha chiesto ai giocatori professionisti di League of Legends di non affrontare temi sensibili durante i mondiali, per non ripetere il caso Blizzard.. John Needham di Riot Games, responsabile del settore esport di League of Legends, ha diramato un comunicato stampa per ricordare ai giocatori professionisti e ai presentatori di non evitare di parlare di temi sensibili durante le trasmissioni del mondiale 2019. I temi da evitare includono la politica e la religione. Stando a quanto scritto, le proprie convinzioni devono rimanere separate dal torneo, visto che non è uno spazio adeguato per rappresentarle come si deve. Insomma, ...