La fiamma olimpica arriva in Giappone in un crescente dubbio

La fiamma olimpica di venerdì ha completato il suo difficile viaggio dalla Grecia al Giappone.

Edd

22 Mar, 2020, 8:14 AM

76 Hits
0 Comments
Presspay

Author: Edd

  22 Mar, 2020, 8:14 AM

  Sport   76 Hits

La fiamma olimpica arriva in Giappone in un crescente dubbio


La fiamma olimpica arriva in Giappone in un crescente dubbio

La fiamma olimpica di venerdì ha completato il suo difficile viaggio dalla Grecia al Giappone.

Ciò ha comportato una piccola vittoria simbolica per il CIO e gli organizzatori locali, che sostengono le Olimpiadi di Tokyo si aprirà il 24 luglio in mezzo a un coro di dubbiosi che credono che dovrebbero essere rinviati o cancellati a causa della pandemia coronavirus. "Per la prima volta in 56 anni, la torcia olimpica si sta dirigendo a Tokyo e spero che la torcia olimpica illuminerà il percorso della speranza per molte persone", ha detto il presidente del comitato organizzatore Yoshiro Mori in una cerimonia di arrivo in scala ridotta in una base aerea nel nord del Giappone.

Mori, naturalmente, si riferiva alle famose Olimpiadi di Tokyo del 1964. Tokyo doveva anche essere la sede delle Olimpiadi del 1940, che furono cancellate dalla seconda guerra mondiale. "Lavoreremo a stretto contatto con il Comitato Olimpico Internazionale, il Governo Giapponese e il Governo Metropolitano di Tokyo", ha detto, e sulla base dei consigli dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, "garantiremo giochi sicuri e sicuri".

La fiamma, trasportata in un piccolo contenitore dalla Grecia, raggiunse il Giappone a bordo di un aereo bianco dipinto con la scritta "Tokyo 2020 Olympic Torch Relay" lungo il suo fianco. La sezione di coda era adornata con il ritornello "Hope Lights our Way. L'aereo è stato accolto sull'asfalto da un piccolo contingente di funzionari del comitato organizzatore. Due dei più famosi olimpionici più famosi del Giappone - la tre volte la medaglia d'oro straziando Saori Yoshida e la tre volte medaglia d'oro di judo Tadahiro Nomura - hanno ricevuto la fiamma per la cerimonia dell'illuminazione. I due salirono su scale portatili ed entrarono nell'aereo prima di uscire tenendo il contenitore simile a una culla con una fiamma che bruciava all'interno. L'hanno consegnato alla base delle scale a Mori, che ha tenuto un breve discorso di accettazione in un vento che sgorga. Yoshida e Nomura presero la torcia e accesero un grande calderone sull'asfalto della base aerea.

Mori ha fatto riferimento alla "situazione difficile" con il virus, e poi ha ringraziato i funzionari del CIO e della Grecia che la "cerimonia di passaggio è stata in grado di tenere" con le Olimpiadi che apriranno in poco più di quattro mesi. La fiamma è arrivata nella parte nord-orientale del Giappone, a circa 250 chilometri da Tokyo, devastata dal terremoto del 2011, dallo tsunami e dallo scioglimento di tre reattori nucleari che hanno lasciato molti ancora vivi in quartieri temporanei. La fiamma rimarrà nel nord del Giappone per quasi una settimana fino a quando il relè della torcia inizierà ufficialmente il 26 marzo dalla prefettura di Fukushima. Sarà esposto al pubblico nelle tre prefetture più colpite dal disastro: Miyagi, Iwate e Fukushima, Anche se le Olimpiadi e le Paralimpiadi non iniziano come previsto, la fiamma ardente potrebbe essere usata come simbolo e punto di raccolta per il pubblico giapponese. In una conference call di mercoledì, il presidente del CIO Thomas Bach ha ottenuto il sostegno per tenere la rotta, ma sta anche ricevendo la spinta indietro da parte degli atleti che non possono allenarsi, sono confusi sul processo di qualificazione e si preoccupano della loro salute. I critici si lamentano anche dell'ingiustizia delle qualifiche, che potrebbe dare ad alcuni atleti vantaggi rispetto ad altri.

In tutto il mondo il bilancio delle morti ha superato i 10.000 e le infezioni hanno superato le 240.000, tra cui 86.000 persone che si sono riprese. Il Giappone ha riportato circa 900 casi confermati. L'agenzia di stampa giapponese Kyodo ha pubblicato un sondaggio il Lunedi mostrando 69.9% degli intervistati non credeva che le Olimpiadi si apriranno come previsto a causa del virus. Il percorso di quattro mesi della torcia potrebbe essere pieno di problemi, in particolare per gli sponsor che hanno investito milioni per la pubblicità.

Il percorso della torcia in Grecia, a seguito dell'illuminazione simbolica del 12 marzo, è stato fermato durante il secondo giorno e non è ripreso a causa di grandi folle. Gli organizzatori giapponesi hanno chiesto alle folle di essere "trattenute" e potrebbero fermare o ritardare la staffetta se non lo sono.

Presspay 2020

Share this article:

Comments

You must be logged in to post a comment.

Edd

Edd


Questa è la mia bio