L’Assemblea di Lega conferma la ripartenza all’unanimità: tutti i 20 club hanno detto sì

C'è il ‘sì' alla ripartenza del campionato. L'Assemblea di Lega riunitasi nella prima parte di giornata di mercoledì 21 aprile, ha emesso il verdetto sulla decisione di tornare in campo e concludere la stagione interrotta agli inizi di marzo.

Presspay

21 apr, 2020

593 Visite
0 Commenti
Presspay

  21 apr, 2020

  Sport

L’Assemblea di Lega conferma la ripartenza all’unanimità: tutti i 20 club hanno detto sì


L’Assemblea di Lega conferma la ripartenza all’unanimità: tutti i 20 club hanno detto sì

C'è il ‘sì' alla ripartenza del campionato. L'Assemblea di Lega riunitasi nella prima parte di giornata di mercoledì 21 aprile, ha emesso il verdetto sulla decisione di tornare in campo e concludere la stagione interrotta agli inizi di marzo. L'accordo è stato unanime, nessun ‘frondista', nessun voto contrario: tutti e 20 i club della massima divisione italiana si sono ritrovati d'accordo nell'aprire le porte al campionato.

Una decisione che era nell'aria da settimane visto anche il lavoro svolto dalla Federcalcio negli ultimi tempi, ma ciò che sorprende è che non vi sia stato alcun voto contrario, malgrado pubblicamente alcuni presidenti sarebbero contrari al ritorno in campo. Tra questi, il numero uno del Brescia, Cellino, che aveva dichiarato senza mezzi termini che non avrebbe più schierato la propria squadra per concludere la Serie A.

La stagione 2019/2020 riparte

Dunque, è stata confermata l'intenzione di portare a termine la stagione sportiva 2019-2020,  interrotta da oltre un mese sempre sin attesa di sapere tempistiche e modalità che verranno esclusivamente dettate dal Governo. Saranno infatti le Istituzioni a consentire lo svolgimento, nel pieno rispetto delle norme a tutela della salute e della sicurezza già in atto o secondo ulteriori provvedimenti si deciderà di attuare.

La ‘Fase Due' e le disposizioni da seguire

La ripresa dell'attività sportiva, nella cosiddetta "Fase Due", potrebbe iniziare il prossimo 4 maggio e avverrà in ossequio alle indicazioni anche diramate dagli organismi mondiali del calcio – Fifa e Uefa – unite alle disposizioni della Figc, sempre in conformità ai protocolli medici a tutela dei calciatori e di tutti gli addetti ai lavori. Proprio sui protocolli da adottare entro fine settimana ci sarà un ulteriore confronto tra istituzioni sportive e governative per assecondare al meglio le richieste delle commissioni mediche.

Presspay 2020

Commenti

Devi accedere per poter commentare.