Il fenomeno TikTok

TikTok è una piattaforma di social media in cui gli utenti condividono brevi video, di solito impostati su musica.

Davide

12 mar, 2020

127 Visite
0 Commenti
Presspay

  12 mar, 2020

  Tendenze

Il fenomeno TikTok


Il fenomeno TikTok

Come Tik Tok sta facendo colpo su questa Generazione perché i marchi di lusso stanno aderendo all'iniziativa.
La mia iniziazione a TikTok è avvenuta alle 1:00 di una notte della scorsa estate. I miei vicini della porta accanto avevano lasciato i loro figli a casa da soli, e si erano riversati nel giardino con una dozzina di amici. Con la finestra della mia camera da letto aperta, sentivo 15 secondi di una canzone che non riconoscevo, riprodotta a ripetizione. Ancora e ancora, e ancora.

Per quelli di voi senza vicini adolescenti  TikTok è una piattaforma di social media in cui gli utenti condividono brevi video, di solito impostati su musica. Molti includono filtri che alterano il volto o la voce, o sono risposte alle "sfide" diffuse viralmente tramite hashtag - l'anno scorso, una di queste sfide riguardava l'organizzazione di gummies Haribo per apparire come pubblico per una canzone di Adele che suona in background.

Suona infantile, il fatto che 66 per cento degli utenti globali di TikTok sono sotto 30 anni. Scorrete l'applicazione, e vedrete che la maggior parte dei contenuti 'trending' è fatta da adolescenti - anche se uno dei miei colleghi ha condiviso il profilo del padre 80 enne qualcosa di un amico che racconta barzellette all fotocamera del telefono con 265.000 visualizzazioni.  Ma i numeri che TikTok sta realizzando sono altri, nel novembre dello scorso anno, l'applicazione ha raggiunto 1,5 miliardi di download - hanno inevitabilmente attirato l'attenzione del grande business. Dieci anni fa, il gigante dei social media Instagram ha iniziato senza pretese, con immagini leggermente sfocate di cibo, ma ora è un'impalcatura per il commercio di moda di lusso. Oggi gli orsetti gommosi, domani Rolex orologi - e se questo sembra un salto, #rolex ha già 335 milioni di visualizzazioni senza alcun intervento del marchio. Chiaramente alcuni marchi pensano che TikTok sia la prossima grande cosa - Balenciaga, sempre il primo ad aderire, 'teased' il lancio di due nuove borse sull'app nel mese di dicembre.

Il mese scorso Prada ha invitato il ballerino quindicenne e star di TikTok Charli D'Amelio (28,6 milioni di follower) a sedersi in prima fila al suo spettacolo di Milano, accanto a Derek Blasberg.

Nel primo trimestre del 2018, TikTok è diventata l'app non giochi più scaricata a livello globale nell'App Store di Apple, con 45,8 milioni di download e la sesta su Apple e Google Play in combinazione. È certamente un modo per raggiungere i giovani consumatori su larga scala. TikTok è di proprietà del gigante cinese della tecnologia internet ByteDance, una società fondata nel 2012 da hang Yiming, che ora ha 36 anni (e, secondo Forbes, vale 16 miliardi di dollari). ByteDance stesso è stato valutato l'ultima volta a 78 miliardi di dollari alla fine del 2018. La versione cinese di TikTok si chiama Douyin - le due applicazioni sono fondamentalmente le stesse, anche se quest'ultima si rivolge alle pratiche di censura più rigorose della Cina.

Ma l'applicazione non era il primo del suo genere, né il secondo. Twitter possedeva l'app Vine, sulla quale gli utenti condividevano video in loop di sei secondi (tra i più visti c'erano un bambino che mimava oche e polli, una patata sospesa da un fhon che girava e gli adolescenti che ballavano), lanciata nel 2013. Aveva 200 milioni di utenti attivi entro la fine del 2015 chiuso nel 2016.

I fattori dietro la sua chiusura incluso il lancio di Instagram video; Vite 'stelle' spostando i loro contenuti su YouTube, dove potrebbero monetizzare; e la difficoltà di commercializzare un video di sei secondi come strumento pubblicitario. TikTok ha assorbito l'app di lip-synching Musical.ly (e i suoi 100 milioni di utenti mensili) nel 2018, in un affare da 1 miliardo di dollari.

Presspay 2020

Commenti

Devi accedere per poter commentare.

Davide

Davide


Appassionato di nuove tecnologie e sviluppo dell'intelligenza artificiale, amo comunque spaziare nel mondo della produzione, del podcasting e web radio.