Dalle note di "ma la notte" gli amici di Renzo Arbore

Io resto a casa, così se la cantano gli amici di Renzo Arbore sulle famose note della canzone "ma la notte"

Davide

2 apr, 2020

277 Visite
0 Commenti
Presspay

  2 apr, 2020

  Musica

Dalle note di "ma la notte" gli amici di Renzo Arbore


Dalle note di "ma la notte" gli amici di Renzo Arbore

Bella iniziativa degli amici di Renzo Arbore che si sono prestati a cantare sopra le note della famosissima canzone "ma la notte" elaborata negli anni ottanta per rallegrare le calde sere d'estate in un altrettanto famoso programma televisivo che si chiamava "quelli della notte" dove hanno mosso i primi passi molti attuali artisti Italiani.

Nella nuova versione si fà riferimento in chiave goliardiga, come la compagnia giustamente merita, alle restrizioni da rispettare per il distanziamento sociale attualmewnte in atto a protezione della diffusione del coronavirus.

Bellissima iniziativa, utile per far capire quanto sia importante in questo momento rispettare quello che ci viene imposto ma nello stesso tempo rileggere il tutto in chiave ironica e sdrammatizzando cosa che sono riusciti a fare molto bene in questa nuova versione della sempre verde "ma la notte".

Nel video si leggono i ringraziamenti a quanti si stanno adoperando affinche questo momento passi presto e nel migliore dei modi, in particolare un ringraziamento agli operatori sanitari, medici e ricercatori, al quale noi ovviamente ci associamo.

https://www.facebook.com/presspay.it/videos/555280508433378/

Presspay 2020

Commenti

Devi accedere per poter commentare.


Le città italiane riaprono dopo due mesi di blocchi del coronavirus
Le città italiane riaprono dopo due mesi di blocchi del coronavirus
News

L'Italia ha iniziato ad allentare le restrizioni al blocco del coronavirus e alcuni negozi, ristoranti e musei sono stati riaperti per la prima volta in due mesi.

negoziristoranticoronaviruslitaliacoronavirus


I pazienti giacciono immobili in un reparto di terapia intensiva dell'ospedale.
News

Ha documentato la crisi dell'Ebola in Africa occidentale. Ma girare all'interno di un ospedale combattere Coronavirus nella sua nativa Italia è stata una sfida più dura.

italiacoviddavverodocumentarioospedale

I pazienti giacciono immobili in un reparto di terapia intensiva dell'ospedale.
I pazienti giacciono immobili in un reparto di terapia intensiva dell'ospedale.
I pazienti giacciono immobili in un reparto di terapia intensiva dell'ospedale.
News

Ha documentato la crisi dell'Ebola in Africa occidentale. Ma girare all'interno di un ospedale combattere Coronavirus nella sua nativa Italia è stata una sfida più dura.

italiacoviddavverodocumentarioospedale


Davide

Davide


Appassionato di nuove tecnologie e sviluppo dell'intelligenza artificiale, amo comunque spaziare nel mondo della produzione, del podcasting e web radio.